Lunfardo

Progetto di Tango ideato da Alessandro De Simoni con:

Alessandro De Simoni: Voce, Fisarmonica e Composizioni

Corrado Stuffo: Chitarra Nylon

Luca Zugnoni: Contrabbasso

Federico Maio: Percussioni e Santur

 

 

 

da AmbriaJazz Blog:

Cambiare pelle, cambiare suono, cambiare identità: seguendo questa legge naturale nasce il nuovo progetto musicale di Alex De Simoni ( Circo Abusivo, Liscio Da Camera, Immaginario…) che questa volta esplora a modo suo le radici del Tango argentino.

E subito una scoperta interessante: quanto di italiano c’è nella storia di questa musica! E quanto di lombardo ( “lunfardo” secondo alcuni deriva proprio da “lombardo” usato come sinonimo di criminale, canaglia, imbroglione). Allora perchè non immaginare quanto di valtellinese ci potrebbe essere nelle radici del tango?!

Briglia sciolta all’ immaginazione e…ecco qui un tango nuovo, chissà se solo immaginato o davvero ritrovato!

Di certo si sa che il nome scelto è LUNFARDO! come il linguaggio nato nei bassifondi di Buenos Aires misto di spagnolo, dialetti italiani, francese, usato per scrivere i testi nel tango e come linguaggio segreto, criminale.

Di certo si sa che questo proposto da Alex De Simoni è un tango sgraziato, lontano dai lustrini, scarno e randagio; un tango che si spoglia delle luci delle grandi milonghe per tornare alla Contrada da cui proviene; che fruga nelle proprie vecchie valigie, per trovare il modo di essere nuovo; un tango un po’ “brunoalpino” forse, cantato in un italiano semplice, a volte rozzo, naif, che racconta senza girarci intorno le sue storie di amori, abbandoni, grandi sogni e piccole viltà.

Sul palco Alex De Simoni, voce e fisarmonica – Corrado Stuffo alla chitarra – Luca Zugnoni al contrabbasso – Federico Maio alle percussioni.